Press enter to see results or esc to cancel.

Come fare la Arepa Venezuelana

La Arepa, e non “la repa” come è facile sbagliare, è il pane venezuelano. Si mangia da sola, farcita con tanti ingredienti oppure accompagnando piatti tipici del Venezuela come la zuppa di pesce o i fagioli neri, in spagnolo “Caraotas negras”.

La preparazione della Arepa potrebbe sembrare complicata però con un paio di trucchi vedrai che è molto semplice. Una pietanza esotica con la quale potrai sorprendere i tuoi amici a cena.

Serve la farina di mais speciale per la Arepa, assomiglia alla farina per la polenta ma è molto più raffinata quindi non provare con quella della polenta perché viene male. In Italia la puoi trovare nei negozi alimentari etnici, che importano la marca di farina più famosa in Venezuela, la Harina Pan (se leggi che viene dalla Colombia è giusto, per motivi politici l’azienda che produceva la farina in Venezuela ora la fa in Colombia).

Harina Pan

Ecco come fare la Arepa (per 4 persone):

In una ciotola capiente, versa circa mezzo litro d’acqua tiepida e aggiungi un tocco di sale. Assaggiando dovresti sentire come se fosse acqua di mare. Aggiusta il sale se necessario. Versa la farina lentamente e con un cucchiaio di legno o meglio ancora una spatola in silicone, mescola creando un composto fermo ma morbido. Ora utilizza le mani per mescolare, ricorda che questo composto da solo diventa sempre più denso quindi non devi esagerare altrimenti la Arepa viene troppo asciutta, mentre ha bisogno dell’umidità perché deve ancora cuocere. Basta impastare per 5 minuti, capiamo che il composto è pronto perché è morbido ma allo stesso tempo non si attacca alle mani.

Lascia riposare il composto e nel frattempo riscalda il forno a 180°c e riscalda una padella antiaderente piatta a fuoco medio ungendola d’olio con una salvietta di carta.
La padella serve per creare la crosticina che ci permetterà di mettere la Arepa in forno direttamente sulle griglie.

Ora crea una pallina col composto, che non dovrebbe più attaccare alle mani; una volta creata la pallina, grande circa come un limone, schiacciala con piccoli applausi creando un disco perfetto spesso 1,5 cm.

Fare la Arepa

È importante che il composto sia morbido però allo stesso tempo consistente. Sai che è al punto giusto perché puoi manipolarlo senza che si attacchi alle mani.

Appoggia delicatamente il disco nella padella già calda e ripeti l’operazione per il numero di “arepas” che ci stanno. Dopo 5-7 minuti gira le “arepas” per creare la crosta dal lato opposto.

Arepas in padella

Porta le “arepas” in forno direttamente sulle griglie per 20-25 minuti. Puoi capire quando sono pronte perché si saranno gonfiate un po’ e sentirai un odore speciale e inconfondibile.

Arepas nel forno

Per conservare le “arepas” già pronte e portarle in tavola in modo originale puoi avvolgerle in un canovaccio pulito di quelli che usi in cucina per coprire gli alimenti, aiutano a mantenere il caldo e l’umidità ideali prima di mangiarle.

Puoi farcire le “arepas” come preferisci, ma se sei alla ricerca di idee dai un’occhiata a Come farcire la Arepa.

Buon appetito!

Comments

Leave a Comment

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265