Press enter to see results or esc to cancel.

Come tenere in ordine i giocattoli con la rotazione

Tenere in ordine i giocattoli dei bambini è sempre un’impresa, ma diventa più facile se i giocattoli sono pochi. Oltre a una revisione periodica dei giocattoli, per buttare quelli rotti e regalare quelli ormai fuori età, puoi provare la tecnica della rotazione.

Far ruotare i giocattoli significa lasciarne a disposizione solo alcuni e nascondere gli altri, e periodicamente fare lo scambio tra giocattoli disponibili e nascosti. In questo modo ce ne saranno complessivamente meno in giro per casa e sarà più facile tenere in ordine, inoltre i bambini saranno felici di avere giocattoli sempre diversi con cui giocare.

È già da un po’ che ci provo ma solo da poco ho trovato la tecnica giusta. All’inizio facevo semplicemente una selezione dei giocattoli da tenere a disposizione e nascondevo gli altri, poi ogni tanto facevo qualche scambio. Non funzionava perché in realtà non facevo dei veri scambi… magari ne toglievo uno e ne mettevo tre di nuovi, perché mi dispiaceva nascondere quelli a cui bambini sono molto legati! Inoltre alcuni non erano così ben nascosti (nella panca in ingresso) quindi i bimbi andavano a prenderseli da soli, ma senza riporre nulla di quelli già in uso.

Poi in un blog americano ho letto il consiglio di organizzare i giocattoli in tre grandi scatole, e alternarle una alla settimana. Mi è sembrato subito geniale, non avrei più dovuto mettermi lì a pensare a cosa togliere e cosa aggiungere, ma creare una sola volta i tre gruppi e poi usare sempre quelli. Unica cosa che non mi convinceva è la gestione dei giocattoli preferiti… Ce ne sono alcuni, infatti, che secondo me non possono mai sparire. Ho fatto quindi una piccola modifica al metodo, qui sotto le indicazioni su come fare per ruotare i giocattoli del bambini in modo semplice e veloce:

1. Raggruppare tutti (ma proprio tutti, eh!) i giocattoli in un posto solo. Qui sotto la foto di quando ho iniziato, e non sono ancora tutti…

Come tenere in ordine i giocattoli con la rotazione

2. Identificare i “grandi classici”, cioè i giocattoli che non possono mai mancare (ad esempio, la bambola preferita, fogli e colori, ecc.)

3. Dividere i giocattoli rimanenti in tre grandi scatole, facendo in modo che in ogni scatola ci siano giocattoli di vario tipo, ad esempio: libri, bambole e pupazzi, strumenti musicali, giochi creativi, ecc.

4. Tenere a disposizione solo i “grandi classici” e i giocattoli di una delle scatole

5. Conservare le altre due scatole in un luogo non accessibile ai bambini

6. A fine giornata, riporre i giocattoli nella scatola (i grandi classici possono stare nella stessa scatola o in un contenitore a parte)

7. Una volta a settimana, sostituire la scatola con una di quelle nascoste.

Per ora sta funzionando, e la cosa divertente è vedere le facce dei bambini il giorno in cui arriva la scatola con i giocattoli “nuovi”!

Comments

Leave a Comment

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265