In una casa pulita e ordinata si vive meglio, ma il tempo non è mai abbastanza e a volte bisogna fare i salti mortali per non farsi seppellire dal disordine!

Cos’è il metodo Flylady

Un giorno mentre navigavo alla ricerca di ispirazione mi sono imbattuta nel metodo FlyLady, un sistema per tenere in ordine la casa in ordine, ottimizzando i tempi e con poca fatica.

Il metodo FlyLady è molto articolato ma secondo me non ha senso seguirlo alla lettera perché le esigenze di ognuno sono diverse, in base a tante variabili, ad esempio il tempo a disposizione (lavorando full time o potendosi dedicare interamente solo alla casa), l’eventuale aiuto esterno, il numero di componenti della famiglia, le dimensioni della casa, ecc.

Il Metodo FlyLady: le indicazioni principali

Ci sono comunque una serie di indicazioni di buon senso che, debitamente adattate alle tue esigenze, potranno esserti utili. Puoi leggere i contenuti e valutare quali indicazioni del metodo FlyLady vanno bene per te.

Io per il momento ho preso queste:

Tenere libero e pulito il lavello

Questo è il Baby Step numero uno, tutto il metodo FlyLady parte da qui. Ha un suo perché: un lavello libero e pulito dà un immediato senso di ordine e ti farà venire la voglia di tenere a posto anche il resto.

Inoltre, questa semplice azione ti farà capire che puoi cambiare le cose, un pezzettino alla volta.

15 minuti al giorno per liberarsi del disordine

FlyLady dice: “Non puoi organizzare il disordine”. Non rimandare aspettando di avere tempo, in soli 15 minuti si possono fare tantissime cose! Imposta il timer e parti!

Se ti interessa un metodo per imparare a eliminare il superfluo e a riordinare la casa puoi dare un’occhiata anche al Metodo Konmari.

Evitare le maratone di pulizie

Evitare le maratone di pulizie significa cercare di fare un po’ alla volta per non trovarsi mai a passare il week end facendo le pulizie (facendosi anche passare la voglia di pulire per un po’ di tempo!).

No al perfezionismo

Secondo il Metodo FlyLady, è meglio iniziare e fare qualcosa non perfettamente, piuttosto che non farla per nulla

Definire delle routine quotidiane

Il metodo FlyLady propone diverse routine quotidiane da seguire, suddividendole tra routine della mattina o della sera.

Puoi prendere spunto da quelle e definire le routine giuste per te e per la tua casa. Le abitudini sono molto utili perché aiutano a liberare la mente per le cose più importanti.

Liberare gli Hot Spot

Nel gergo di FlyLady, un Hot Spot è un punto della casa dove si tende ad accumulare il disordine, ad esempio vicino all’entrata dove tutti i membri della famiglia appoggiano qualcosa.

E siccome “il disordine attrae disordine” bisogna provvedere al più presto a sistemare questi buchi neri presenti in tutte le nostre case! Uno al giorno, e via!

Definire un piano di pulizie (settimanale e mensile)

Facendo un pochino alla volta è utile definire a cosa dedicarsi ogni giorno, per non trascurare nessun compito importante o area della casa. Io ho fatto un piano di pulizie veramente minimo, così sono sicura (quasi!) di riuscire a rispettarlo.

Definire il menù settimanale

Noi ci stiamo provando. Pianificare il menù settimanale è molto utile per non dover pensare ogni giorno a cosa cucinare per pranzo e cena e ottimizzare anche la spesa.

Riferimenti riguardo il metodo FlyLady

Per conoscere meglio il metodo Flylady puoi fare riferimento al sito FlyLady.net, in inglese, oppure al libro della sua ideatrice Marla Cilley tradotto in italiano: Riflessioni sul lavello. Il metodo FlyLady.

Altre info in italiano sono disponibili nella pagina Facebook di FlyLady Italia oppure nel Gruppo su Google.