Press enter to see results or esc to cancel.

Come piegare le magliette con il metodo Konmari

Il metodo Konmari è quello dell’ormai famosissimo libro Il magico potere del riordino della giapponese Marie Kondo. Piegare vestiti e magliette nel modo corretto è una parte importante del metodo e secondo l’autrice è anche un modo per “dimostrare il nostro affetto nei loro confronti” e “riversare in loro la nostra energia”!

L’obiettivo è quello di riuscire a sistemare le cose all’interno dei cassetti in posizione verticale, per poter riconoscere a colpo d’occhio dove si trova ciascun capo (proprio come identifichiamo i libri dal dorso).

Per riuscire a posizionare gli indumenti in verticale è necessario renderli compatti, piegandoli quindi parecchie volte (in questo modo secondo lei si riduce anche il numero di possibili grinze), arrivando a formare un semplice rettangolo.

Nel libro c’è ad esempio la spiegazione su come piegare una maglietta con le maniche corte:
– porta entrambi i lati della maglietta verso il centro nel senso della lunghezza
– una volta formato un rettangolo, ripiegalo in quattro o sei parti, a seconda dell’altezza del cassetto in cui dovrai riporla

La spiegazione è solo a parole, qui sotto un video di come l’ho intesa io:

In pratica, la prima parte non sembra così diversa da come le ha sempre piegate mia mamma, quello che cambia è la parte finale, perché la maglietta viene piegata più volte fino ad ottenere un piccolo rettangolo che si regga in piedi da solo.

Secondo Marie Kondo, se il capo piegato si affloscia su sé stesso, perché non è abbastanza compatto da reggersi in verticale, significa che non abbiamo trovato l’approccio adatto a quell’indumento. In pratica, non ne abbiamo trovato il “punto magico”, che cambia a seconda del tessuto e delle dimensioni del capo. Il punto magico si può scoprire solo provando e sperimentando diversi tipi di piegature (ad esempio, piegando gli indumenti leggeri in parti più piccole riducendo larghezza e altezza, e quelli pesanti e vaporosi in maniera meno compatta), avendo sempre in mente l’obiettivo di ottenere un rettangolo che possa reggersi in verticale.

Da quanto ho capito, Marie Kondo non ama molto piegare con il metodo a pacchetto (lo dice ad esempio parlando delle calze), però secondo me in alcuni casi è preferibile. Ad esempio, proprio per le magliette a maniche corte, impacchettando dal fondo non rischi di rovinare il collo, poi puoi piegare il pacchettino ulteriormente per far stare il capo in verticale come dice lei. In questo modo l’effetto è simile ma il fatto che la maglietta sia impacchettata aiuta a far rimanere in ordine quando sei di fretta, potendo prendere al volo quello che ti serve senza rischiare che si spiegazzi tutto il resto.

Se vuoi acquistare il libro “Il magico potere del riordino” lo trovi su Amazon in edizione cartacea o Kindle.

Puoi leggere anche:
Come gestire le spese di casa con il Kakebo
Come organizzare la casa
Come organizzare l’ingresso

#konmaritunnel

Comments

Leave a Comment

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265