Una casa senza cianfrusaglie è più bella ma anche più facile da pulire e da tenere in ordine.

Oltre a lavorare per liberarti delle cose che hai già e che non ti servono (puoi trovare tanti spunti e indicazioni su come procedere negli altri post sul Decluttering), dovrai cercare di evitare l’accumulo di nuove cose.

Ecco come puoi fare:

  • Non comprare qualcosa solo perché è in saldo o costa poco
    Se il tuo obiettivo è avere in casa esclusivamente le cose che ti servono, dovrai resistere alla tentazione di acquistare qualcosa solo perché costa poco o è scontata.
    Allenati a pensare anche al “costo di magazzino”, ossia allo spazio occupato nella tua casa da oggetti che potrebbero non servirti per mesi o anni.
    Impara a comprare solo quello che devi usare subito e non temere di perdere un’occasione irripetibile, di belle offerte ne troverai sempre!
  • Occhio alle cose gratis!
    Se tieni a mente il concetto di “costo di magazzino” capirai che nulla è gratis!
    Quindi la prossima volta che alla cassa del supermercato o da qualche altra parte ti offriranno qualcosa in regalo, accetta solo se ti serve o se può essere utile a qualcuno che conosci, altrimenti declina gentilmente l’offerta.
  • Pensa a quello che hai già
    Prima di comprare cose nuove che ti servono per qualche motivo, fermati un attimo a riflettere per capire se in casa hai già qualcosa che può essere utile allo scopo.
    Magari non è esattamente quello che hai in mente ma potrebbe essere ugualmente in grado di risolvere il problema senza far entrare in casa nuovi oggetti.
    Questa indicazione vale soprattutto se non hai ancora finito il riordino delle diverse aree della casa, per cui potrebbero esserci da qualche parte cose che non ricordi nemmeno di avere o che potresti usare in altri modi.
  • Decidi la collocazione prima di comprare
    Pensa in anticipo a dove collocherai l’oggetto che stai per acquistare. In questo modo eviterai di acquistare qualcosa che poi non sai dove mettere o che non si adatta con il resto dell’arredamento (sarà anche un modo per pensare una volta in più se l’oggetto ti serve davvero).