Press enter to see results or esc to cancel.

Come iniziare a fare decluttering: superare i blocchi

Liberarsi delle cose superflue, vecchie o inutili non è facile, per molti è quasi una missione impossibile! Sai però che buttare potrebbe farti sentire più leggero e vorresti riuscire ad avere una casa finalmente libera.

Non scoraggiarti, ce la puoi fare! Ecco alcune indicazioni per superare tre dei più comuni blocchi per iniziare fare decluttering.

 

“Non so da dove iniziare (e quindi non inizio mai)”
Non aspettare di avere tanto tempo a disposizione (non succederà mai!) ma parti oggi, subito. Inizia dalle cose a zero impatto emotivo, come ad esempio le cose rotte e non aggiustabili, i farmaci e gli alimenti scaduti, ecc. Lo spazio che riuscirai a liberare ti darà la forza e l’entusiasmo per affrontare gli altri compiti via via più impegnativi.

 

“Potrebbe servirmi”
Questo è uno dei pensieri più duri da eliminare, che ci porta a tenere cose che non ci serviranno mai, o che per quell’epoca saranno già vecchie, rovinate o non ci piaceranno più.
Tutto prima o poi potrebbe forse tornare utile, ma ha senso tenere una cosa solo nella remota eventualità di usarla chissà quando, mentre nel frattempo le cose che hai e usi regolarmente sono schiacciate in armadi e cassetti che scoppiano?

Io avevo un sacco di tovaglie ma alla fine ho un solo tavolo, ci mangio una/due volte al giorno e faccio regolarmente la lavatrice. Ho deciso di tenere le tre più belle (oltre alle due di Natale che ho ricevuto in regalo) e ho regalato le altre a una signora del gruppo Facebook Te lo regalo se te lo vieni a prendere. Risultato: il mio cassetto respira e ogni volta che ripongo o prendo le cose sorrido, la signora è contenta e una cosa che prima non serviva a nulla ora viene usata. E se un giorno mi servisse una tovaglia? Con pochi euro me ne prenderò una nuova che mi piace, e se sarò così in difficoltà da non potermela permettere… beh spero che mi torni indietro un po’ del karma positivo che ho fatto girare!

 

“È un ricordo”
Ah, i ricordi! I nostri garage ne sono pieni, a volte anche le case. Ma siamo sicuri che l’oggetto sia così importante per ricordare qualcosa o qualcuno? E allora come mai è imbucato in garage e non lo guardi da vent’anni?!

Ovviamente è comprensibile fare fatica a staccarsi dagli oggetti che rappresentano un ricordo forte, ad esempio di una persona cara che non c’è più, o di quando i tuoi bimbi erano piccoli, ma questo non significa dover tenere l’intero guardaroba o tutto il parco giocattoli. Scegli una o poche cose molto rappresentative e tieni quelle. Puoi anche fotografare alcune cose a cui tieni particolarmente, o che vorrai far vedere ai ragazzi quando saranno grandi. Poi lascia andare le cose in altre mani, possibilmente a chi ne farà buon uso (e questo forse è il modo migliore per ricordare).

Comments

Leave a Comment

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265