Se il tempo fosse infinito e non avessimo nulla di meglio da fare che pulire, tenere in ordine la casa non sarebbe un problema!

Visto che purtroppo non è così, bisogna cercare di essere molto organizzati per riuscire ad avere sempre una casa abbastanza pulita e in ordine.

Consigli per tenere in ordine la casa

Puoi iniziare a tenere in ordine la casa seguendo queste indicazioni:

Liberati dalle cose inutili

Tenere in ordine è molto più facile se hai meno cose da gestire. Elimina le cose superflue (rotte, vecchie o che non usi più), avrai più spazio per quelle che ti servono davvero.

A volte questo è un lavoro molto impegnativo, puoi trovare qualche ispirazione nel post Come buttare le cose vecchie o inutili.

Ogni cosa a suo posto

Organizza la tua casa in modo che ci sia un posto per ogni cosa, incluse le cose che di solito creano disordine, ad esempio:

  • ganci per giubbotti e borse, vicino all’entrata
  • una scatolina per le chiavi, i documenti, ecc.
  • una scatola per i documenti da archiviare (bollette e altro) da sistemare nello studio o comunque vicino a dove tieni i documenti archiviati
  • scatole e scatoline per i giocattoli dei bambini
  • uno o più cesti per la biancheria da lavare (così da poterla già suddividere per colore o tipo)

In questo modo, sarà molto più facile trovare le cose e riporle al loro posto dopo averle usate, evitando l’accumulo di disordine in giro per la casa.

Può essere molto utile anche prevedere un punto di raccolta dove riporre le cose in attesa di essere esaminate.

Ripiani e pavimenti liberi

Se hai seguito le due indicazioni precedenti riuscirai anche ad evitare di accumulare troppe cose sulle superfici, come scaffali, tavoli e pavimenti.

Vedere i ripiani liberi darà un immediato senso di ordine e pulire sarà molto più veloce. Ad esempio, io ho tolto dal mobile in salotto parecchi soprammobili che mi facevano passare la voglia di spolverare!

Fai poco e spesso

Non lasciare che il disordine e lo sporco si accumulino. Se non riesci a dedicare un po’ di tempo di seguito per tenere in ordine, spezza il lavoro in micro unità e fai un po’ alla volta (ad esempio, svuota la lavastoviglie, piega la roba asciutta che poi riporrai in armadio, ecc.).

Tieni quello che ti serve per pulire a portata di mano, vicino a dove ti serve (ad esempio, spugnette, stracci e spruzzino nel mobiletto del bagno), così da poter approfittare anche dei ritagli di tempo per dare una pulitina veloce.

Piano di pulizie settimanale e mensile

Sapere cosa devi fare ogni giorno può aiutare ad avere sempre le idee chiare sulle attività da svolgere e le priorità.

In base alle dimensioni della tua casa, alle esigenze della famiglia e al tempo che hai a disposizione, puoi preparare un piano con le cose da fare ogni giorno, più volte a settimana o meno spesso.

Io ho definito un piano minimo, in un mondo ideale ci sarebbero molte altre cose da aggiungere ma in questo modo so che è abbastanza realistico riuscire a rispettarlo, e anche quando non ci riesco ho la sensazione di avere comunque la situazione sotto controllo.

Collaborazione da parte di tutta la famiglia!

Fai in modo che tutti i membri della famiglia collaborino, come minimo nell’evitare l’accumulo di disordine riponendo le cose al loro posto dopo averle usate.

Una casa pulita e in ordine è un piacere per tutti, quindi tutti devono partecipare per raggiungere l’obiettivo, anche i bambini!