Essere ordinati non significa essere maniaci dell’ordine, ma avere raggiunto la consapevolezza che ordine e organizzazione sono spesso sinonimo di ordine mentale e ti aiuteranno a vivere meglio, risparmiando tempo e liberando energie per le cose importanti.

Poiché il disordine attira disordine (è impossibile essere ordinati se nulla intorno a te lo è), la prima cosa da fare è un riordino profondo e ragionato in base alle tue esigenze, dopo di che mantenere in ordine sarà molto più facile.

Semplici indicazioni per diventare ordinati

Elimina quello che non serve

Esamina con freddezza gli oggetti intorno a te ed elimina senza pietà le cose vecchie, rotte o inutilizzabili. Le cose che non ti servono ma che sono ancora in buone condizioni potrai regalarle o venderle.

Ogni cosa al suo posto (dove ti serve)

Tutte le cose che usi devono avere un posto assegnato: in questo modo saprai sempre dove cercarle quando ti servono e dove riporle quando avrai finito.

In particolare, fai attenzione alle cose che di solito creano disordine, ad esempio: giacche, borse, chiavi e altre cose che devi appoggiare da qualche parte quando entri in casa, bollette e altri documenti da gestire o archiviare, biancheria da lavare, ecc.

Nel decidere la collocazione degli oggetti pensa a dove ti servono più frequentemente, in modo che sia comodo prenderli e riporli.

Gli strumenti giusti

Per riordinare e mantenere l’ordine ti potranno essere di grande aiuto alcuni accessori, come ad esempio:

  • scatole e contenitori di varie dimensioni
  • divisori per cassetti e armadi
  • ganci e appendini vari
  • porta documenti

Lascia dello spazio libero

Se sei stato bravo ad eliminare quello che non ti serve più, dovresti riuscire a riordinare senza occupare ogni centimetro disponibile.

Avere dello spazio libero ti sarà utile come valvola di sfogo temporanea riuscendo comunque a mantenere un senso di ordine.

Il mantenimento

Una volta che avrai finito il riordino goditi il risultato! Memorizza bene lo spazio organizzato: il tuo obiettivo sarà cercare di mantenerlo esattamente così!

Quindi, ad esempio:

  • appena hai finito di usare un oggetto riponilo al suo posto
  • quando esci da una stanza dai un’occhiatina veloce che sia tutto in ordine ed eventualmente sistema al volo le cose fuori posto
  • se acquisti qualcosa di nuovo decidi subito la sua collocazione.

Seguendo queste semplici indicazioni riuscirai a mantenere l’ordine iniziale, non perderai più tempo a cercare le cose senza trovarle e la tua casa sarà più bella e facile da pulire.