Press enter to see results or esc to cancel.

Come fotografare i neonati

I primi mesi di vita di un bambino sono davvero magici ed è bellissimo avere delle belle foto per ricordarli, visto che passano così in fretta!
Fotografare un neonato non è sempre facile perché il modello non ci ascolta e non è detto che abbia voglia di collaborare con quello che abbiamo in mente.
Dobbiamo quindi usare alcune accortezze che ci consentiranno di scattare delle belle foto pur non essendo dei fotografi professionisti o disporre di fotocamere professionali. Siamo dei fotografi principianti ma abbiamo dei fotomodelli speciali!

1. Cura l’ambientazione, lo sfondo, le luci.
Prepara un luogo accogliente e tranquillo in cui il bambino si senta a proprio agio. Lo sfondo ideale è neutro e meno invadente possibile, senza elementi di distrazione in modo che tutta l’attenzione sia focalizzata sul bambino. Eventualmente puoi tenere vicino un peluche o il suo giocattolo preferito.
Di solito come sfondo consigliano di scegliere il bianco, per dare luminosità e non distogliere l’attenzione dal soggetto. A me piacciono anche i colori pastello come ad esempio un bel verde chiaro, ma dipende anche da come è vestito il bambino. Se manteni lo sfondo bianco il bimbo potrà essere vestito con colori accesi, altrimenti meglio vestirlo con toni neutri.
Se possibile scatta usando la luce naturale, preparando il tuo set in modo da sfruttare la luce proveniente dalla finestra ed eventualmente aiutandoti con una lampada orientabile. Se invece decidi di scattare all’aperto, la luce consigliata è quella della mattina presto o del tardo pomeriggio.
Se scatti all’interno, una buona soluzione è quella di preparare il set sul letto matrimoniale (per la foto qui sopra abbiamo fatto così) o sul divano, in modo da poter stendere delle lenzuola intorno come sfondo e far stare il bambino comodo e sicuro.

2. Scegli il momento giusto per il tuo bambino
Ogni neonato ha i suoi ritmi ed è molto importante rispettarli. Per le tue foto scegli un momento della giornata in cui sai che il bimbo è più tranquillo e rilassato, ad esempio dopo la pappa e il pisolino. Di solito quando il bambino si è svegliato da poco puoi riuscire a scattare delle foto molto belle. È importante che il bimbo sia a proprio agio durante tutto il tempo, quindi mantieni la calma anche se non collabora e cerca di tramettergli serenità e allegria.

3. La posizione
La maggior parte delle foto viene scattata con il bambino sdraiato, soprattutto per i più piccolini perché non sono ancora capaci di stare seduti. Se il bimbo sa già tenere la testa un po’ sollevata puoi metterlo a pancia in giù. In ogni caso, è importante non fissarsi su una posa in particolare ma lasciare il bimbo libero di muoversi come riesce, cogliendo la naturalezza delle sue posizioni ed espressioni.

4. Il punto di vista
Puoi scattare le foto da diverse prospettive, cambiando spesso l’inquadratura per cogliere il bimbo da diversi punti di vista. Una tecnica da provare e che può dare belle soddisfazioni è quella di scattare le foto all’altezza dello sguardo del piccolo.

5. Non usare il flash
Quando fotografi un neonato ricordati di disattivare il flash, in quanto rischia di appiattire l’immagine e soprattutto di danneggiare gli occhi del piccolo, ancora molto sensibili.

6. Scatta tante foto!
Fai tante foto, avrai modo di guardarle poi con calma e selezionare le più riuscite. Più foto fai, più è probabile che tu riesca a cogliere degli attimi speciali del tuo bambino e a fare delle foto memorabili.

Le indicazioni che abbiamo visto sono adatte per quando vuoi fare un mini servizio fotografico per il tuo neonato. Molte di queste potranno essere usate anche per gli scatti più naturali nei diversi momenti della giornata, quando vorrai cogliere gli attimi speciali e unici del tuo bambino, sempre pronto a stupirti con un’espressione dolce o buffa o a rallegrarti con un sorriso.

Comments

Leave a Comment

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265