Press enter to see results or esc to cancel.

Come organizzare l’agenda

Organizzare l’agenda è importante per riuscire a farla diventare uno strumento efficace nella vita privata e nel lavoro. L’organizzazione dell’agenda dipende da diverse variabili, ecco alcuni spunti che potrebbero esserti utili in base alle tue esigenze.

Che cosa scrivere nell’agenda
Se stai iniziando ora ad usare un’agenda per organizzare e pianificare la tua vita o il lavoro, può essere che tu stia ancora definendo per quali funzioni specifiche utilizzarla e che cosa scriverci. Per trovare le prime idee puoi prendere spunto dagli esempi qui sotto. Puoi partire annotando le cose principali e poi arricchire la tua agenda nel tempo, quando avrai già preso l’abitudine ad usarla.

NEW! Visita la nuova sezione Shop e segui Comefarelecose su Facebook

Le funzioni dell’agenda, e quindi le diverse cose da scrivere, possono essere suddivise in tre macro aree:

Ricordare
Questa è di solito la funzione base dell’agenda, che viene usata per segnare eventi o impegni da ricordare in una specifica data, ad esempio:

  • appuntamenti
  • compleanni o altre ricorrenze importanti
  • ecc.

Puoi usare l’agenda anche come promemoria o riferimento per altre cose da ricordare, ad esempio:

  • to do list (la tua lista delle cose da fare)
  • cose da comprare
  • wishlist, ossia una lista dei desideri, per te o per la tua famiglia
  • appunti vari
  • numeri telefonici importanti
  • orari del medico di famiglia o del pediatra
  • ecc.

Organizzare
Tenere un’agenda può aiutarti ad organizzare diversi aspetti, ad esempio:

Tracciare
Puoi usare l’agenda anche per tenere una traccia di aspetti per te importanti, ad esempio:

  • peso (utile in particolare se stai cercando di dimagrire)
  • attività fisica svolta
  • medicine prese
  • lista regali fatti (per evitare doppioni)

Oppure come mini diario personale, ad esempio segnando:

  • un piccolo pensiero al giorno
  • le cose che dicono i tuoi bambini o quello che hanno imparato quel giorno
  • una frase di un libro che ti ha colpito

Motivarsi e ispirarsi
A me piace molto anche questo utilizzo dell’agenda, puoi segnare ad esempio:

  • citazioni che ti piacciono
  • la “frase guida” che hai scelto per l’anno in corso
  • i tuoi obiettivi a medio/lungo termine

Visita il nuovo sito Bulletjournal.it e segui la pagina Facebook dedicata

Organizer o rilegata?
Se sei agli inizi e vuoi usare l’agenda principalmente per segnare appuntamenti e ricorrenze puoi prendere un’agenda rilegata tipo Moleskine, giornaliera o settimanale a seconda dello spazio che ti serve ogni giorno. Più economiche ma sempre molto carine sono le agende della Alpha Edition, ad esempio questa o questa.
Se invece userai l’agenda per gestire e organizzare tanti aspetti diversi o progetti che possono cambiare nel tempo, allora la cosa più comoda è usare un’organizer tipo Filofax, in formato piccolo, ad esempio Pocket da borsetta con fogli da 81mm x 120mm come questa, oppure Personal con fogli da 95mm x 171mm come questa o questa.

Se invece l’agenda rimarrà a casa potresti trovare utile un formato più grande, ad esempio una Filofax Finsbury A5 con più spazio per scrivere.

Una sola agenda?
In base alle cose che hai deciso di scriverci e a dove la userai principalmente puoi decidere se ti basta un’agenda in cui segnare tutto, oppure se vai meglio a dividere i diversi aspetti, ad esempio:

  • un’agenda per cose personali, casa e famiglia, e un’altra per il lavoro
  • un’agenda dedicata alla gestione della casa e della famiglia, e un’altra più personale
  • un’agenda da tenere in casa e una più piccola con le info più importanti da portare con te

Se stai iniziando ora ad usare l’agenda per organizzarti meglio ti consiglio di semplificare, altrimenti rischi di non riuscire a gestire tutto e di fermarti appena partito. Una volta che riesci a creare l’abitudine e aggiungi nuovi utilizzi potrai valutare se aggiungere una nuova agenda.

Come segnare e organizzare le diverse info
È importante cercare di mantenere l’agenda in ordine, tornarci dovrà essere sempre un piacere!
Per scrivere puoi usare le penne cancellabili, ad esempio le Frixion Ball della Pilot, così potrai evitare di pasticciare troppo le pagine in caso di modifiche su cose che hai già scritto.
In alternativa, per le cose da fare ma che non hanno un giorno e orario preciso, puoi scrivere su dei classici post it oppure su questi (sono piccoli segnapagina ma potrai usarli per scriverci sopra) che potrai nel caso riposizionare.

Per vedere a colpo d’occhio tutte le info che ti servono puoi definire delle categorie (ad esempio, cose da fare, appuntamenti fuori casa, compleanni, ecc.) e assegnare un colore diverso o un’area della pagina a ciascuna categoria.

Se utilizzi un organizer, cioè un’agenda ad anelli tipo Filofax, puoi creare facilmente delle sezioni da integrare o cambiare nel tempo, utilizzando dei fogli separatori.

Decorazioni!
Usare l’agenda deve diventare una cosa piacevole. Potresti aggiungere un elemento di gioco decorando e personalizzando la tua agenda con stickers e washi tape per renderla davvero unica. Nei gruppi su Facebook Planner Addicts Italia e Cartopazze puoi trovare tantissimi spunti, tutorial e consigli su come fare.

Puoi leggere anche:
Come organizzare l’agenda: il sistema Midori
Come diventare ordinati usando l’agenda
Come organizzare e arricchire la propria vita con le liste

Comments

Leave a Comment

Sono progetti di maneiro.co 2014 - 2018 | IT04145570265