Hai spesso la sensazione di essere sommerso da impegni di tutti i tipi, al lavoro, in casa e in famiglia, e non riesci mai a fare quello che vorresti?

Per riuscire a tenere tutto sotto controllo puoi organizzare i vari compiti in liste, consultabili e aggiornabili facilmente in ogni momento.

Organizzare la to-do-list: i vantaggi

I vantaggi di organizzare la tua lista delle cose da fare sono diversi, ad esempio:

  • Liberare la mente
    Appena ti viene in mente qualcosa da fare, non tenerla lì per poi dimenticartela di nuovo ma appuntala nella lista di competenza in modo da poterla prendere in considerazione nel momento giusto.
  • Avere il controllo
    Saprai sempre cosa devi fare e potrai quindi ridurre l’ansia dovuta al timore di dimenticarti dei pezzi per strada.
  • Essere più efficace e produttivo
    Avere in qualunque momento il quadro completo e aggiornato delle cose da fare nei vari ambiti ti aiuterà a definire meglio le priorità e a non dimenticare le cose importanti, diventando più efficace e produttivo.
  • Usare bene i ritagli di tempo
    Ad esempio, puoi fare una lista dedicata alle cose veloci da fare, da consultare quando hai un po’ di tempo libero per smaltire alcune delle attività.

Come organizzare la to-do-list: gli strumenti

Quale strumento usare per organizzare la tua lista delle cose da fare? Ci sono diverse possibilità, l’importante è che lo strumento scelto sia facile da usare e sempre disponibile, cioè che tu possa accedere in qualunque momento alle tue liste per consultarle, integrarle e aggiornarle.

App per smartphone

Se hai uno smartphone che porti sempre con te, la soluzione migliore è scaricare una delle molte App per la gestione delle “do to list”. Ad esempio, puoi provare Wunderlist, disponibile per iPhone, iPad, Android e Windows Phone (e utilizzabile anche via web e da pc o mac).

Oltre a creare diverse liste, per ogni attività potrai aggiungere una nota o un’attività secondaria, definire un promemoria o una data di scadenza, marcarla come importante, ecc.

Potrai anche condividere le liste con altre persone, ad esempio membri della tua famiglia coinvolti in alcune delle attività, oppure stampare una lista o inviarla via email.

Quadernino o agenda

Se non hai uno smartphone e preferisci usare la carta, puoi utilizzare un’agenda, un quadernino on un bullet journal. Dovrai però averlo sempre a portata di mano, insieme a una penna o a una matita, per annotare le cose e aggiornare le tue liste.

Come organizzare le diverse liste

Lo strumento che hai scelto ti potrà aiutare ma non potrà organizzare le cose al posto tuo.

Organizza le liste in modo semplice, così sarà più probabile che riuscirai effettivamente ad usarle. Ad esempio, potresti creare le seguenti liste:

  • Lavoro
  • Personale
  • Telefonate
  • Compiti veloci
  • Da comprare
  • Attesa

Adesso che le tue liste sono organizzare sei a buon punto ma… ora devi fare le cose! Ecco alcuni consigli su come mettere in pratica la tua to do list.

Potrebbe interessarti anche il libro Le nuove To-do List – Una guida semplice per fare le cose realmente importanti.