Al ritorno dalle vacanze o all’inizio dell’anno si percepisce l’energia di un nuovo inizio e spesso in queste occasioni definiamo i nostri buoni propositi.Purtroppo poi l’entusiasmo si spegne piano piano e non sempre riusciamo a mantenere quello che ci eravamo proposti.

Mantenere i buoni propositi, ecco come

Ecco qualche indicazione concreta per aumentare le probabilità di successo e riuscire finalmente a mantenere i buoni propositi.

Fissa un obiettivo specifico

Il tuo obiettivo deve essere il più preciso e concreto possibile.

Ad esempio: non un generico “fare attività fisica” ma “iniziare a correre regolarmente e arrivare a fare almeno 45 minuti di seguito”; non “dimagrire” ma “perdere 8 chili entro i prossimi 4 mesi”.

Focalizzati al massimo su un paio di cose alla volta, poi quando avrai raggiunto gli obiettivi o le nuove abitudini saranno ormai parte della tua routine potrai inserire dei nuovi obiettivi.

Fai un piano d’azione

Definisci un piano scritto step by step per la realizzazione del tuo obiettivo, con le cose da fare e i risultati intermedi.

Ad esempio, se vuoi “perdere 10 chili entro i prossimi 4 mesi” puoi spezzare l’obiettivo in “perdere 2 chili al mese”, poi decidere di andare in piscina due volte alla settimana per il primo mese e tre volte nei mesi successivi, eliminare i dolci e le bibite gassate, ecc.

Il vero buon proposito sarà rispettare i passi del piano, se ci riesci il successo è garantito.

Riserva del tempo nel tuo calendario

Affinché il piano che hai definito possa essere concretizzato dovrai riservare il tempo necessario all’interno del tuo calendario.

Quindi, ad esempio, “andare a correre lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19 alle 20”.

Può essere qualche ora alla settimana oppure pochi minuti al giorno, in base all’obiettivo che hai fissato, ma le azioni concrete devono essere pianificate e devi riuscire a ritagliarti il tempo per metterle in pratica.

Prendi l’impegno pubblicamente

Coinvolgi amici e parenti nel tuo obiettivo, anche solo dicendo loro quello che intendi fare, oppure pubblica i tuoi buoni propositi su Facebook!

Essendoti impegnato pubblicamente sarà più difficile tirarti indietro e avrai un motivo in più per attenerti al piano.

Fai dei controlli periodici

Tieni traccia regolarmente dei tuoi progressi, delle difficoltà che incontri, delle cose che hanno funzionato oppure no, ecc., e se lo ritieni utile rivedi il piano in base all’esperienza fatta.

Se ti accorgi che non ce la fai a rispettare il piano, che hai fissato un obiettivo troppo alto o degli step non praticabili, aggiorna il piano.

Premiati

Come stimolo per tenere fede agli impegni definiti nel piano puoi prometterti un regalo al raggiungimento dell’obiettivo finale o degli obiettivi intermedi, magari legato a quello che stai facendo.

Ad esempio, acquistare un nuovo capo di abbigliamento se dimagrisci, partecipare a una gara se hai iniziato a correre, ecc.

Non mollare!

Se fosse facile tutti saremmo bravi, magri, poliglotti e avremmo case perfette e in ordine!

Se sgarri una volta, non usarla come scusa per mollare ma perdonati, se è il caso rivedi il piano e poi vai avanti. Ci vogliono almeno 3-4 settimane per stabilire una nuova routine, quindi il primo periodo è cruciale, tieni duro!

Pensa sempre positivo

Cerca di vivere bene la tua nuova sfida, all’inizio potrà essere dura ma puoi farcela. Ti stai impegnando per fare una cosa buona per te stesso quindi fallo con gioia e con piacere.

Se in passato non ce l’hai fatta o hai già mollato diverse volte… tranquillo, c’è sempre tempo per una nuova partenza!