Il Kakebo è il “libro dei conti di casa” giapponese per tenere traccia delle proprie entrate e uscite, capire dove vanno a finire i soldi e imparare a risparmiare. Per saperne di più clicca su Kakebo.it.

Oggi ti voglio parlare di un Kakebo speciale, il Kakebo da viaggio, interamente dedicato a chi va in vacanza e vuole monitorare le proprie spese.

Come funziona il kakebo da viaggio

Il kakebo da viaggio è pensato per essere portato comodamente con sé durante le vacanze, infatti il formato è molto più piccolo (11×16 cm) rispetto al kakebo tradizionale. La compilazione del kakebo da viaggio, però, inizia prima di partire.

Prima di partire

Questo è il momento in cui pianificare il budget del tuo viaggio, per poi definire l’obiettivo di spesa giornaliera tenendo conto dei costi già sostenuti (ad esempio: volo aereo, albergo, attrezzature necessarie, ecc.), del programma del viaggio e della durata.

Durante il viaggio

Il Kakebo da viaggio è strutturato in modo da permetterti di registrare in modo comodo tutte le uscite, giorno per giorno, suddivise in tre categorie principali: spese di base, optional, extra.

In fondo a ciascuna pagina trovi lo spazio per segnare l’esperienza più bella della giornata, un dettaglio simpatico per rendere meno noiosa la compilazione!

Alla fine di ciascuna settimana compili la tabella riassuntiva, per fare il totale di quanto hai speso e verificare se hai rispettato il budget a disposizione.

Alla fine della vacanza

Se durante il viaggio hai annotato le spese e compilato le tabelle riassuntive con i totali, ora dovrai semplicemente riportare i totali di ciascuna settimana nel prospetto finale, per vedere come è andata. Il kakebo da viaggio lo chiama “Il momento della verità“!

Ecco come fare: confronta il budget che avevi stanziato con il costo effettivo e scopri se i conti tornano!

Comunque sia andata, ricorda che l’obiettivo di tenere un kakebo è quello di farti riflettere sulle tue spese.

Anche alla fine del viaggio, quindi, fai le tue valutazioni su come è andata, se avresti potuto risparmiare su qualcosa o se rifaresti tutto allo stesso modo, e segna le tue considerazioni come promemoria per il prossimo viaggio.

Contenuti extra del kakebo da viaggio

Il Kakebo da viaggio include anche:

  • una sezione dedicata ai bagagli, con alcune check list in base alla destinazione e pagine per annotare le cose che non sono state usate e le cose che sono state dimenticate
  • il visual dictionary, in pratica una serie di pagine con disegnini da usare per cercare di farsi capire quando non si conosce la lingua del posto!
  • cartina geografica per indicare il luogo del viaggio
  • fusi orari
  • appunti di viaggio, per annotare i dati dei nuovi amici, promemoria e ricordi del viaggio.

Valutazione finale

Il kakebo da viaggio è stato per me una bella sorpresa. Può sembrare banale, ma in realtà anche in vacanza è molto facile spendere senza sapere dove sono andati a finire i soldi, e non imparare mai dai propri errori.

Può essere anche una simpatica idea regalo, per gli amanti del genere!

Se decidi di acquistarlo lo trovi su Amazon a poco più di 7 euro.
Buon viaggio!